Controlli a raffica su bus e mezzi pesanti, scatta l’operazione “Truck e Bus”

Redazione

Cronaca - Polizia stradale

Controlli a raffica su bus e mezzi pesanti, scatta l’operazione “Truck e Bus”
Da domani controlli a tappeto sui mezzi pesanti e sui bus turistici sulle principali autostrade dell'isola

Controlli a raffica su bus e mezzi pesanti, scatta l’operazione “Truck e Bus”

21 Luglio 2019 - 12:54

II Network Europeo delle Polizie Stradali Tispol ha programmato nel periodo dal 22 al 28 luglio 2019 la campagna europea congiunta denominata “Truck & Bus”, diretta al controllo dei mezzi pesanti e degli autobus che, nel periodo estivo, si muoveranno sul territorio italiano. Verranno incrementati i controlli sulle arterie autostradali e sulla viabilità ordinaria allo scopo di prevenire gli incidenti stradali.

Tispol è una rete di cooperazione tra le Polizie stradali, nata nel 1996 dall’Unione Europea, alla quale oggi aderiscono i 31 Paesi europei. L’Italia è rappresentata dal Servizio polizia stradale del Ministero dell’Interno. L’Organizzazione sviluppa una cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee, con l’obiettivo di ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, attraverso operazioni internazionali congiunte volte a incrementare la sicurezza stradale e al contrasto delle violazioni connesse.

L’obiettivo ultimo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo Tispol.

Lo scopo della campagna “Truck & Bus” è di verificare, su tutte le arterie europee di grande viabilità, le condizioni dei veicoli, la sistemazione del carico, la regolarità dei documenti del conducente e del veicolo, il rispetto dei tempi di guida e di riposo per i conducenti , sicché si sviluppi la coscienza e la consapevolezza che nello stesso momento tutte le Forze di Polizia Stradale dell’Unione stanno operando con le medesime modalità, strumenti omogenei ed un obiettivo comune.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it