Palermo, verso l’esordio ancora test sulle Madonie: ed è “caccia” ad un 2001

Roberto Chifari

Sport - Petralia Sottana

Palermo, verso l’esordio ancora test sulle Madonie: ed è “caccia” ad un 2001
Si delinea la squadra che esordirà a Marsala. Ma tanto ancora deve essere fatto, soprattutto a livello di under

Palermo, verso l’esordio ancora test sulle Madonie: ed è “caccia” ad un 2001

19 Agosto 2019 - 10:52

L’amichevole di sabato contro la Supergiovane Castelbuono è servita a Pergolizzi per conoscere pregi e difetti di questo primo Palermo che prende forma sulle Madonie. Pergolizzi lavora tanto con il pallone a due tocchi per mettere benzina sulle gambe. Torelli, partite in porzione ridotte del campo e tattica per reparti difesa contro attacco. Tanto possesso palla nello stretto per scambi veloci uno-due e squadra divisa in tre gruppi per ripetere schemi e movimenti del 4-3-1-2.

Stamattina out i soli Mendola e Lucera che hanno fatto allenamento a parte, mentre è rientrato Santana che era l’unico assente dell’amichevole di sabato. Per il resto tutti presenti. Giorno dopo giorno cresce la condizione, ma c’è tanto lavoro per potenziare gambe ed esplosività. Dopo una settimana di allenamenti si delinea la squadra che il primo settembre esordirà a Marsala. Ma tanto ancora deve essere fatto, soprattutto a livello di under. Mancano a livello numerico i calciatori classe 2001 perché uno dovrà essere sempre in campo. Al momento in rosa c’è il solo Fallani per la porta e Ferrante in prova come trequartista, anche se Pergolizzi lo ha provato più volte come esterno. Con Rizzo Pinna adattato a mezzapunta e il rientro di Lucera in attacco, il Palermo si muove per un’altro 2001. Il profilo è quello di Mattia Felici. Preso in prestito dalla scuola calcio romana Tor Tre Teste dal Lecce (con cui ha esordito lo scorso anno in serie B), per il trequartista sarebbe stato raggiunto l’accordo con il Palermo. Ma non sarebbe l’unico nome su cui il duo Sagramola e Castagnini starebbe lavorando. Piace Giuseppe Giovinco, fratello del più conosciuto Sebastian, il giocatore è di proprietà dell’Imolese. Giovinco è una seconda punta ha collezionato in carriera 177 presenze in serie C con 31 gol. Pergolizzi ha parlato a lungo con la società ha individuato la necessità di intervenire almeno con altri 5 innesti per avere una rosa di 25 giocatori

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it