S’inasprisce la protesta, presidio permanente dei sindaci in Ospedale

Redazione

Cronaca - Ospedale di Petralia Sottana

S’inasprisce la protesta, presidio permanente dei sindaci in Ospedale
"Abbiamo allertato l'assessore Razza e il direttore generale Daniela Faraoni, avvisandoli della nostra determinazione ad andare avanti con il presidio" afferma il sindaco di Petralia Sottana Leonardo Neglia

S’inasprisce la protesta, presidio permanente dei sindaci in Ospedale

25 Febbraio 2020 - 17:12

Da oggi i sindaci dei nove comuni delle alte Madonie sono riuniti in presidio permanente all’Ospedale Madonna dell’alto di Petralia Sottana per protestare contro il ridimensionamento imposto dall’atto aziendale esitato dall’Asp di Palermo e dalle ultime conseguenziali scelte adottate dalla direzione strategica dell’azienda sanitaria provinciale diretta da Daniela Faraoni che, con un tratto di penna, cancella l’unità operativa del laboratorio analisi, riducendolo a solo centro prelievi.

La notizia era stata diffusa questa mattina dal nostro giornale (leggi qui), adesso giunge la conferma della decisione dei sindaci che alzano così il livello di protesta nei confronti non solo della direzione aziendale dell’Asp ma della politica regionale chiedendo di mantenere attivi presso l’ospedale madoniti quei servizi essenziali che rappresentano un presidio irrinunciabile per la salute pubblica di chi vive in questo angolo di Sicilia. “Abbiamo allertato l’assessore Razza e il direttore generale Daniela Faraoni, avvisandoli della nostra determinazione ad andare avanti con il presidio – afferma il sindaco di Petralia Sottana Leonardo Neglia – attendiamo una loro risposta”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it