Imprenditori agricoli ma con il reddito di cittadinanza, nei guai 36 agricoltori

Redazione

Cronaca - operazione «Inside»

Imprenditori agricoli ma con il reddito di cittadinanza, nei guai 36 agricoltori
Scoperti dalla Guardia di Finanza di Nicosia adesso rischiano la reclusione da due a sei anni.

Imprenditori agricoli ma con il reddito di cittadinanza, nei guai 36 agricoltori

28 Maggio 2020 - 13:49

Si dichiaravano indigenti, mentre percepivano contributi comunitari previsti per gli imprenditori agricoli per decine di migliaia di euro, ottenendo così il reddito di cittadinanza. La ‘pattuglia’ dei furbetti è stata scoperta nell’ambito dell’operazione «Inside», che ha setacciato le posizioni di 7.600 beneficiari di contributi dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura, Agea.

I finanzieri della Tenenza di Nicosia hanno individuato le posizioni irregolari di 36 imprenditori della provincia di Enna, già percettori di contributi comunitari erogati dalla Pac, la Politica agricola comune, i quali non dichiaravano di incassare tali fondi allo scopo di accedere al reddito di cittadinanza, fino a importi pari a 1.200 euro mensili.

Adesso sono stati segnalati alla procura della Repubblica di Enna guidata da Massimo Palmeri e rischiano la reclusione da due a sei anni. Sono state immediatamente avviate le operazioni per la revoca e la decadenza del beneficio e per il recupero di oltre 200 mila euro.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it