Raddoppio ferroviario Cefalù Castelbuono, operaio positivo al Covid-19

Redazione

Cronaca - Coronavirus

Raddoppio ferroviario Cefalù Castelbuono, operaio positivo al Covid-19
Le indiscrezioni circolavano già da ieri al campo base, oggi la conferma. Nessuna sospensione dell'attività di cantiere

Raddoppio ferroviario Cefalù Castelbuono, operaio positivo al Covid-19

08 Ottobre 2020 - 18:05

Dopo i 31 casi confermati di avvelenamento da botulino (leggi qui) un altra tegola si abbatte sulla Toto Costruzioni. Uno degli operai impegnati nel cantiere del raddoppio ferroviario Cefalù – Castelbuono è risultato positivo al coronavirus. La notizia si era diffusa già ieri all’interno del campo base allestito in prossimità dello svincolo autostradale di Castelbuono, suscitando la preoccupazione dei lavoratori che, sia nella giornata di ieri che nella giornata di oggi, hanno lavorato regolarmente, così come stabilito dall’azienda. L’uomo risultato positivo è stato posto in isolamento, prima all’interno del campo base, ed ora trasferito in una struttura alberghiera appositamente allestita per pazienti covid. I lavoratori sono stati informati che domani verranno effettuati i tamponi e, malgrado il disappunto di molti, sono stati invitati a presentarsi regolarmente sul luogo di lavoro per proseguire le attività di cantiere. La nostra redazione contattato l’azienda che al momento non ha fornito alcuna dichiarazione.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it