Covid-19, salgono a tre i decessi a Gangi

Redazione

Cronaca - Coronavirus

Covid-19, salgono a tre i decessi a Gangi
Tre vittime in poco più di tre settimane nel borgo madonita. Cresce la paura

Covid-19, salgono a tre i decessi a Gangi

24 Novembre 2020 - 20:36

Sale tristemente il bilancio delle vite strappate dal Covid-19 a Gangi. Nel giro di poco più di 3 settimane purtroppo il Comune madonita si trova a piangere la terza vittima. Ed è sempre una tragedia nella tragedia, con i familiari che non possono accudire i propri cari nel momento in cui ce n’è più bisogno. Se ne vanno via da soli, confortati solo dalla presenza premurosa e costante di medici ed infermieri. Non ci sono davvero parole per questo dramma che affonda la lama su una comunità già profondamente scossa. Dalla nostra redazione un messaggio di vicinanza e di sincero cordoglio a tutti i familiari.

In serata giunge anche il video messaggio del sindaco Francesco Migliazzo: “La nostra comunità è stata duramente colpita con tre vittime. Sento il bisogno di esprimere il mio personale cordoglio, ma penso di interpretare il sentimento di tutta la comunità, ai familiari di tutte le vittime che hanno pagato più di ogni altro gli effetti di questo momento di grande emergenza.”

“V invito anche a seguire rigorosamente comportamenti responsabili soprattutto per la salvaguardia dei nostri anziani – continua Migliazzo – quindi evitare visite a partenti ed amici, evitare la convivialità domestica. Raccomando la massima attenzione a chi svolge servizi o lavori a domicilio. E’ indispensabile in questo momento adottare tutti i possibili accorgimenti. Usate la mascherina, sempre, in modo corretto, al chiuso ed all’aperto. Pretendete il rispetto di questa regola anche a chi vi sta davanti. Vi raccomando di stare a distanza, evitare luoghi affollati, evitare di toccarvi per quanto possibile il naso e la bocca.  Sono piccoli ma grandi accorgimenti, gli unici che abbiamo contro il virus.”

“Quando avvertite un sintomo – conclude Migliazzo – rivolgetevi subito al medico di famiglia evitando comportamenti da autodidatta, come ad esempio quello di andare a fare il tampone senza una specifica indicazione medica in tal senso”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it