Il Ccn di Gangi prende le distanze dalle dichiarazioni di Lapunzina

Redazione

Politica - Zone Franche Montane

Il Ccn di Gangi prende le distanze dalle dichiarazioni di Lapunzina
La lettera del Centro Commerciale Naturale di Gangi: "Per le ZFM abbiamo sempre avuto il sostegno del sindaco Francesco Migliazzo"

Il Ccn di Gangi prende le distanze dalle dichiarazioni di Lapunzina

21 Dicembre 2020 - 11:28

Il Centro Commerciale Naturale di Gangi, venuto a conoscenza delle dichiarazioni fatte dal coordianatore del movimento per le istituzioni delle Zone Franche Montane,  Vincenzo Lapunzina, durante una diretta su facebook dello scorso 17 dicembre, precisa:

– che il Sindaco di Gangi, Francesco Migliazzo , l’Amministrazione presente e precedenti ci hanno sempre supportato nelle sede Istituzionali appoggiando l’approvazione della Legge sulle Zone Franche Montane. Anche con la presenza fisica all’Ars un anno fa del nostro Sindaco con la fascia Tricolore insieme a Tanti altri Rappresentanti delle Istituzioni e del Comitato.
– Il Centro Commerciale Naturale di Gangi a sempre collaborato con le Amministrazioni Comunali , riconoscendo le Istituzioni come ruolo fondamentale per il dialogo con le attività produttive.
– il Ccn di Gangi auspica che accanto alla battaglia del Comitato, le Istituzioni si accordino per far attuare ai rami del Parlamento e alla Regione quanto prima la legge sulle zone franche montane, in quanto riteniamo indispensabile e indifferibile questo strumento per fare resistere le nostre attività nei comuni montani in attesa che altri strumenti di sviluppo vadano in porto. Perché se fare impresa al sud costa di più. Fare impresa nei nostri Comuni montani costa ancora di più!

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it