Heinz-Peter Schepp inaugura la sua mostra a Gangi: “La mia Sicilia in blu e nero”

Redazione

Cronaca

Heinz-Peter Schepp inaugura la sua mostra a Gangi: “La mia Sicilia in blu e nero”

Heinz-Peter Schepp inaugura la sua mostra a Gangi: “La mia Sicilia in blu e nero”
16 Settembre 2018 - 13:24

Ieri si è tenuta a Gangi, nei saloni di Palazzo Bongiorno, l’inaugurazione della mostra “SicilyInSide” dell’artista tedesco Heinz-Peter Schepp. Il tema della mostra è la Sicilia priva di artificio, le foto ritraggono soprattutto Gangi e Palermo, città alle quali l’autore è molto affezionato. La particolarità delle foto è data dal cambio di saturazione per rendere il blu colore protagonista e indiscutibile; per l’artista il blu rappresenta proprio la Sicilia, poiché è un’isola circondata dal mare. Altro colore protagonista è il nero che per Heinz-Peter rappresenta la terra, un legame viscerale e istintivo. Da qui il titolo “Presenze in blu e nero; fra mare e campagna”.

L’inaugurazione è stata allietata dal sassofonista argentino Cesar Blasco che ha conosciuto Heinz-Peter durante un soggiorno a Gangi, nonostante la lontananza delle loro rispettive culture è nata subito un’amicizia molto forte, una reciproca stima che ha portato i due a collaborare. Un connubio di arti che ha allietato i visitatori accorsi non solo dal Borgo, ma anche dalla Germania e dall’Argentina. Tema fondamentale non è solo la fotografia o la musica, che hanno fatto da padroni durante l’inaugurazione, ma anche l’unione delle diverse culture che grazie alle differenti arti riesce ad arrivare al cuore di tutti, un ponte che supera gli ostacoli linguistici.

“Sono molto felice di presentare SicilyInSide a Gangi – dice Heinz-Peter – Sul piano umano, emozionale e artistico, ho trovato una nuova casa in questa meravigliosa regione. Qui in Sicilia ho messo a terra la mia anima fotografica. SicilyInSide è il mio inchino artistico alla Sicilia.” Tra i promotori vi è l’imprenditore Aldo Conte e la sua famiglia che hanno conosciuto Heinz-Peter durante un soggiorno nella loro struttura Villa Rainò; sono stati proprio loro a suggerirgli di allestire una mostra a Gangi, cuore della Sicilia e delle Madonie in cui le persone del luogo avrebbero potuto ammirare le splendide foto della loro terra con l’occhio di un’artista straniero. La famiglia Conte si è subito dimostrata disponibile alla collaborazione, supportando l’artista durante tutto il processo di creazione.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it