Anche il Geraci “tifa” Calogero: l’incasso di domenica sarà donato al giovane

Redazione

Sport

Anche il Geraci “tifa” Calogero: l’incasso di domenica sarà donato al giovane

Anche il Geraci “tifa” Calogero: l’incasso di domenica sarà donato al giovane
24 Gennaio 2019 - 17:28

Domenica 27 gennaio in occasione della partita Geraci – Pro Favara Calcio 1984 l’intero incasso sarà devoluto in favore della raccolta fondi per il viaggio in America di Calogero e il suo tumore da sconfiggere.

#aiutiamocalogero è la campagna di solidarietà che si è attivata nelle ultime 48 ore in tutta la Sicilia per aiutare Calogero Gliozzo, studente alla facoltà di Economia, 27enne di Nissoria in provincia di Enna, colpito da una grave forma di linfoma, resistente alle terapie, che da due anni ormai lo ha portato ad interrompere gli studi e tutte le attività che un ragazzo della sua età può fare. Calogero, dagli studi sulle strategie di mercato alla poesia, la sua grande passione, non ha mai vacillato in questo tempo, in cui ha iniziato con la sua famiglia, la spola tra la Sicilia e Pavia per tentare di sconfiggere il cancro. La sua forza e la sua determinazione sono rinomate tra tutti quelli che lo conoscono, un leone è l’immagine che ha scelto per la sua copertina Facebook e le parole sono il mezzo con cui questo ragazzo tenace chiede alla vita di resistere.

L’ultima possibilità si chiama Car-T, una terapia definita rivoluzionaria, ma non ancora attiva in Italia, e soprattutto molto costosa. Il paese di Gangi di cui è originaria la mamma di Calogero e Nissoria, paese in cui abita invece la famiglia Gliozzo, si sono subito attivati per avviare una campagna di raccolta fondi fisica. Chiese, esercizi commerciali, scuole, associazioni, singoli cittadini stanno dando in queste ore il contributo per aiutare Calogero a raccogliere la cifra necessaria per la terapia. Molti gli altri paesi che hanno attivato la raccolta a catena. Leonforte, Petralia, Palermo e tante altre città siciliane si stanno organizzando per eventi al fine di raccogliere fondi da destinare a questa nobile causa.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it