Parco delle Madonie, Alfredo Ambrosetti è il nuovo direttore reggente

Redazione

Cronaca

Parco delle Madonie, Alfredo Ambrosetti è il nuovo direttore reggente

Parco delle Madonie, Alfredo Ambrosetti è il nuovo direttore reggente
11 Febbraio 2019 - 13:48

Si è insediato questa mattina, il Direttore reggente dell’Ente Parco delle Madonie, Alfredo Ambrosetti.
Nominato con decreto dell’Assessore al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, ricoprirà il ruolo apicale della macchina burocratica e amministrativa dell’Ente, in attesa dell’espletamento delle procedure relative al nuovo bando per la designazione del nuovo Direttore, il cui precedente mandato è giunto alla scadenza naturale del contratto.

Alfredo Ambrosetti, professionista di grande esperienza, accompagnato dal Commissario Straordinario Salvatore Caltagirone, ha incontrato subito i dipendenti per porgere i saluti e subito dopo il direttore uscente per fare il punto della situazione. Un ruolo che, Ambrosetti, è pronto a fare con determinazione. Già direttore del Ceridi con attività di programmazione dell’attività progettuale e didattica e di gestione del personale e dell’Azienda delle Terme di Sciacca, Commissario ad acta per la redazione del Pudm (piano di utilizzazione del demanio marittimo) del comune di Sciacca, le sue competenze spaziano in diversi settori: diritto amministrativo degli enti locali, settore turistico ricettivo e del marketing turistico, settore del credito agevolato per le Pmi e le cooperative in materia di diritto societario e tributario. Oggi è consulente dell’Assessore regionale al Territorio e Ambiente e dal mese di febbraio dello scorso anno, il capo della Segreteria Tecnica.

Ambrosetti, che vanta nel suo curriculum incarichi prestigiosi e di elevata responsabilità, ha ricoperto tra l’altro, molti incarichi giurisdizionali, tra i quali, quelli di vice procuratore della Repubblica, Magistrato onorario con funzioni di pubblico ministero in udienza e giudice del lavoro; nomine di CSM Pretura Circondariale presso il Tribunale civile e penale di Sciacca. Il direttore reggente Ambrosetti, al Parco delle Madonie, si occuperà di tradurre in concreto il programma dettato dagli organi politici, sovrintendendo a tutte le operazioni che muovono attorno a tutta la macchina amministrativa dell’Ente, nel rispetto dei ruoli e delle competenze.

Il nuovo direttore reggente, rivolgendosi a tutti i dipendenti presenti, ha sottolineato il suo impegno per l’incarico ricevuto ed ha formulato la necessità di uno spirito di collaborazione ad ogni livello. “Sono lieto – ha detto – di poter lavorare in un territorio ricco di grandi tradizioni, cultura e arte.  Avrò incontri con le istituzioni e, valorizzando il positivo lavoro già svolto, nel segno delle nuove indicazioni e proposte, auspico di continuare con un comune cammino di progresso. La nostra volontà è quella di far crescere ancora questo sistema Parco, perché l’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, crede nelle potenzialità di questa rete ed è convinto che i parchi siciliani possano competere a livello nazionale”.

Il Commissario straordinario dell’Ente Parco Salvatore Caltagirone, rivolge un ringraziamento all’Assessore Toto Cordaro per questa nuova nomina che darà ulteriore prestigio all’Ente Parco. “Con questa nomina  – dice –  si compie una scelta di alto profilo e di grande credibilità, perché Alfredo Ambrosetti possiede due qualità fondamentali per l’incarico al quale è stato chiamato: sicura esperienza e grande indipendenza, nonché capacità di dialogo e collaborazione istituzionale che sono caratteristiche fondamentali, per assicurare sviluppo e successi crescenti all’Ente Parco delle Madonie.  Sono certo che Ambrosetti, sia la persona giusta per ricoprire questo ruolo. Grazie alla sua esperienza, saprà tradurre in fatti concreti i programmi che l’Ente Parco e il Consiglio intenderanno realizzare”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it