“Azione politica inconcludente”, Uniamo Geraci boccia la relazione annuale

Redazione

Politica - Geraci Siculo

“Azione politica inconcludente”, Uniamo Geraci boccia la relazione annuale
Il gruppo consiliare di opposizione punta il dito sull'amministrazione

“Azione politica inconcludente”, Uniamo Geraci boccia la relazione annuale

29 Novembre 2019 - 14:09

“Dopo un’analisi meticolosa della relazione annuale del sindaco e dell’operato dell’amministrazione in questo anno abbiamo individuato numerose e importanti carenze”, lo scrivono in una nota i consiglieri comunali del gruppo Uniamo Geraci.

Per quanto riguarda gli aspetti economici l’opposizione si sofferma sull’inconcludenza dell’azione politica della Giunta nella risoluzione delle questioni con la società “Terme di Geraci” e del mancato sostegno all’iniziativa imprenditoriale “Madonie Terme e Benessere”, progetto fortemente sostenuto dalla minoranza. Inserisce le proposte di modifica del “Regolamento FIDA” importante per la realtà di pastorizia geracese, del “Regolamento sulla democrazia partecipata” non citati nella relazione del sindaco, e la mozione “Plastic Free” con la quale il borgo intraprende per primo nelle Alte Madonie una politica di graduale eliminazione della plastica.

Numerose le criticità emerse e denunciate dal gruppo guidato da Gaetano Scancarello in merito alla mancata trasparenza nell’organizzazione e nella gestione del micro nido e della ludoteca estiva, quanto anche la scarsa attenzione dell’Amministrazione alla squadra di calcio, con le relative richieste di delucidazioni in merito alla situazione attuale dei lavori del campo sportivo comunale, presso cui ha avuto luogo per lungo tempo la “Giostra dei Ventimiglia” singolare e significativa manifestazione storico-culturale che in questo anno ha registrato un «notevole scadimento qualitativo».

La nota si chiude centrando l’attenzione su un argomento assai caro al gruppo Uniamo Geraci, la questione della categoria “ex-Asu”, dei quali è individuata la necessità di garantire parimenti dignità e sicurezza dei colleghi recentemente stabilizzati. Il ritardo nell’adempimento di tale procedura ha indotto il gruppo consiliare alla richiesta di convocazione di un Consiglio comunale, sebbene – ad oggi – non risulta ancora nessuno soluzione della questione .

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it