Vaccino anti-Covid, le prime dosi iniettate tra le Madonie e l’imerese

Redazione

Cronaca - Emergenza coronavirus

Vaccino anti-Covid, le prime dosi iniettate tra le Madonie e l’imerese
Vaccinati altri 1.008 tra medici e infermieri. Tra questi, personale del Giglio di Cefalù, Cimino di Termini e Madonna dell’Alto di Petralia Sottana

Vaccino anti-Covid, le prime dosi iniettate tra le Madonie e l’imerese

02 Gennaio 2021 - 09:10

Sono complessivamente 1.008 gli operatori sanitari vaccinati contro il Covid-19 nei Presidi dell’Asp di Palermo. L’attività che ha avuto inizio l’ultimo giorno dell’anno 2020, è proseguita ieri a Villa delle Ginestre, Ospedale Ingrassia, “Cimino” di Termini Imerese, “Dei Bianchi” di Corleone, “Civico” di Partinico e “Madonna dell’Alto” di Petralia Sottana. Nei dati comunicati alla piattaforma nazionale dall’Azienda sanitaria del capoluogo rientra, pure, l’Ospedale Giglio di Cefalù.

“L’adesione del personale è massiccia a conferma della sensibilità degli operatori e della ferma convinzione della straordinaria importanza del vaccino per vincere la battaglia contro il coronavirus – ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – nel rispetto di quanto stabilito, sono stati vaccinati medici, infermieri ed operatori socio-sanitari impegnati nelle corsie di ospedali o nel territorio nell’assistenza e cura dei pazienti covid-positivi. Sono 8.190 le dosi consegnate ieri all’Asp e custodite nella cella refrigerata di Villa delle Ginestre. Le squadre di vaccinatori, allestite e messe in campo in pochissimo tempo, hanno lavorato intensamente e continueranno a farlo nei prossimi giorni per utilizzare tutte le dosi, in questo primo momento, disponibili. Siamo grati a tutto il personale che ha dato il contributo organizzativo sacrificando anche le giornate dedicate alla festività”.

Dopo i primi 3 giorni in cui a Villa delle Ginestre sono stati vaccinati 150 operatori sanitari provenienti, anche, da altre Aziende siciliane, come detto sono stati altri 1.008 a ricevere il siero nelle sedi così ripartite: “Giglio” 167; Villa delle Ginestre 289; Ospedale Ingrassia 82; Ospedale “Cimino” di Termini Imerese 129; “Madonna dell’Alto” di Petralia Sottana 78; Ospedale “Dei Bianchi” di Corleone 96 ed Ospedale “Civico” di Partinico 167. L’attività proseguirà nei prossimi giorni, compresi i festivi.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it