Sicilia zona arancione, Musumeci irritato: “Avevamo chiesto la zona rossa”

Redazione

Cronaca - Coronavirus

Sicilia zona arancione, Musumeci irritato: “Avevamo chiesto la zona rossa”
Resterà la didattica a distanza per le superiori ed inizialmente anche per le atre scuole. Continuerà il coprifuoco. Per i ristoranti solo cibo in asporto.

Sicilia zona arancione, Musumeci irritato: “Avevamo chiesto la zona rossa”

08 Gennaio 2021 - 18:11

In una intervista rilasciata al fianco de leader della Lega Matteo Salvini, oggi in visita a Palermo, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci è apparso deluso dalle scelte del governo in merito all’attribuzione della zona arancione in Sicilia “Abbiamo chiesto zona rossa, almeno per una decina di giorni – ha detto chiaramente Musumeci – ma il ministro ha deciso, sulla base del dato epidemiologico, di concedere la zona arancione. Adotteremo delle misure restrittive. L’indisciplina collettiva di una parte di siciliani finisce per mettere in difficoltà la Regione”.

“Vedi Matteo – ha aggiunto Musumeci rivolgendosi a Salvini – il paradosso è che noi siamo tra le prime regioni in Italia per numero di vaccini e tra le prime regioni per aumento di contagi. Questo è veramente triste. Stasera firmeremo l’ordinanza. Sicuramente resterà la didattica a distanza per le scuole superiori, pensiamo di potere chiudere per alcuni giorni anche le scuole di altro ordine e grado, resterà il coprifuoco, consentiremo il cibo nei ristoranti in asporto, adotteremo misure che consentiranno ai sindaci di intervenire a seconda della specificità locale”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it