Il Geraci chiude in bellezza. Il Patron Giaconia: “orgogliosi di questa squadra”

Michele Ferraro

Sport - Calcio, Eccellenza

Il Geraci chiude in bellezza. Il Patron Giaconia: “orgogliosi di questa squadra”
“Speravamo di chiudere al sesto posto, subito dopo le big del torneo. Ma la vittoria dell’Alcamo a Sant’Agata ci ha colto di sorpresa – afferma Giaconia – in ogni caso come dirigenza ci riteniamo ampiamente soddisfatti"

Il Geraci chiude in bellezza. Il Patron Giaconia: “orgogliosi di questa squadra”

07 Aprile 2019 - 20:11

Geraci – Cus Palermo 2-1

Marcatori: pt 30’ Maggio, 32’ Lo Bianco; st 25’ Azzara

Geraci: Dolenti, De Santis (6′ st Scalisi), Bognanni, Palazzo (40′ st Buccafusco), Arena, Russello, Serio (33′ st Cuccia), Corso, Velardi, Azzara, Lo Bianco. A disp.: Corradino, Di Simone, Scilluffo. All.: Bognanni

Cus Palermo: Catanzaro, Giovenco, Fiscelli, Bognanni, Ferrante, Scrozzo, Mantegna (42′ Masawoud), Manfrè, Maggio, Zanghi (30′ st Malik), Trapani. A disp.: Bertolo, Rizzo, Carollo, Cinà, Salamone, Pirrotta, D’Amico. All. Tutrone

Arbitro: Comito di Messina

Il Geraci chiude la prima stagione in Eccellenza con una bella vittoria davanti al suo pubblico. I tre punti ottenuti oggi portano la matricola madonita a quota 45 in classifica. Un bottino più che soddisfacente che pone gli aquilotti in settima posizione, esattamente a metà classifica, con 7 punti di distanza dai play off e 7 di vantaggio dai play out. Per la cronaca ad andare in vantaggio sono gli ospiti che al 30’ del primo tempo sfruttano una incomprensione fra Dolenti e Serio che sbagliano la ripartenza, mettendo Maggio in condizione di segnare. Subito dopo il giovane Lo Bianco, fresco di convocazione nella rappresentativa regionale con il compagno di squadra e di reparto Velari, pareggia con un gran gol preceduto da due pregevoli dribbling in beffa ai più esperti avversari. Il gol della vittoria arriva nella ripresa quando, al 70’ Palazzo vede e lancia Azzara che in velocità supera il marcatore, entra in area spedisce la palla alle spalle di Catanzaro. Per il CUS Palermo cambia poco. Le speranze di salvezza sono comunque affidate ai play out. Un turno unico che vedrà i giallorossi palermitani contendersi il mantenimento della categoria con i giallorossi del Caccamo. Per i ragazzi di mister Diego Tutrone, vecchia conoscenza del settore giovanile rosanero, c’è il non trascurabile vantaggio di poter giocare in casa l’ultima cartuccia per la salvezza. Al termine della stagione il patron del Geraci Francesco Giaconia esprime soddisfazione “Speravamo di poter chiudere al sesto posto, subito dopo le big del torneo. Ma la vittoria dell’Alcamo a Sant’Agata ci ha colto di sorpresa – afferma Giaconia – in ogni caso come dirigenza ci riteniamo ampiamente soddisfatti. Per una realtà piccola come quella di Geraci è già un miracolo disputare il campionato di Eccellenza. Avere la certezza di poter giocare un’altra stagione nella serie A siciliana ci riempie di orgoglio. Voglio quindi ringraziare per l’impegno profuso tutto lo staff, il mister e ogni singolo giocatore”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it